RIFERIMENTI NORMATIVI
L’elenco completo di tutti i documenti a carattere legislativo applicabili ai prodotti da noi forniti nell’ambito del nostro sistema qualità sottoposto a certificazione è il seguente :
  • UNI EN ISO 9001 Sistemi di gestione per la qualità” – Requisiti
  • UNI EN ISO 9000 Sistemi di gestione per la qualità” – Fondamenti e Terminologia
  • D. Lgs. 81/08 Sicurezza nei luoghi di lavoro
  • GDPR 2018 Tutela dei dati personali
  • Compatibilità Materiali ISO/TR 7620
  • Norme tecniche di riferimento bulloneria
  • POLITICA per la QUALITA' (download)
      Il successo della Tecnoviti è da attribuirsi al suo fondatore e ai sui capisaldi, tramandati ineccepibilmente alla seconda generazione:
    • Qualità dei prodotti Tecnoviti
    • Prezzi contenuti
    • Tempi di consegna rapidi
    • Aumentare la soddisfazione del cliente permette di consolidare la loro fidelizzazione e di incrementare le vendite dei prodotti.

    • La politica per la qualità è in opera da diversi anni sui seguenti fronti:
    • Formazione continua del personale ogni giorno e promuovendo la partecipazione a corsi di formazione sia gratuiti che a pagamento.
    • Ogni anno vengono proposti e/o autorizzati da parte dell'Alta Direzione investimenti considerevoli in attrezzature per incrementare al produttività, per migliorare i processi di supporto e il collaudo.
    • Ridurre le non conformità porta ad una riduzione dei costi e un aumento della efficienza di fabbrica.
    • Ridurre ogni giorno lo spreco e gli scarti.
    • Attenzione maniacale per quanto riguarda il prezzo di acquisto delle materie prime e delle attrezzature.

    • Al giorno d’oggi tutto formalizzato in un sistema di gestione aziendale consolidato e noto come Lean Manufacturing nei sui concetti fondamentali che rivoluzionano la cultura e il modo di operare all’interno dell’azienda:
    • Attenzione al cliente. La centralità del cliente è il punto di partenza e di arrivo di tutte le attività ed azioni messe in campo dall’azienda nel trasferire, attraverso i propri prodotti e servizi, il valore che il cliente si attende. Il cliente non è solo quello finale, il cliente “interno” è ugualmente importante. Il flusso di informazioni parte dal cliente fino ad arrivare alla ricerca e sviluppo: il dialogo con il cliente è fondamentale per identificare i fabbisogni e definire il valore.
    • Il contributo delle persone. “Saper fare azienda”, o saper fare bene le cose (concetto giapponese Monozukuri), è possibile solo partendo dalla capacità di gestire le persone (Hitozukuri): lo sviluppo e il sostegno della competitività aziendale, con l’ottenimento di risultati significativi e duraturi, è possibile solamente con il continuo e costante allineamento del management e di tutte le persone che lavorano nell’azienda verso un obiettivo comune.
    • Lotta agli sprechi. MUDA è il termine giapponese che può essere tradotto come spreco. I MUDA consistono in tutte le attività, che impegnano risorse ed energie, che non aggiungono valore al prodotto o al servizio e non danno quindi valore al cliente. Riconoscere gli sprechi è fondamentale per l’applicazione del lean thinking.
    • Miglioramento continuo. KAIZEN in giapponese significa miglioramento continuo: nessun processo è perfetto ma può essere sempre migliorato. Tutto il personale dell’azienda, top management, dirigenti, responsabili, fino agli operatori, deve partecipare al processo di miglioramento condividendo obiettivi comuni e definiti.